PST ALTO LAZIO  
Parco scientifico e tecnologico Alto Lazio
Home Home Mappa del Sito Mappa del Sito
IL PARCO
L'ALTO LAZIO
IL PARCO INFORMA
PROGETTI
PST - Alto Lazio
www.pstaltolazio.it
L'ALTO LAZIO - Centri di ricerca Torna indietro

 

Sul territorio sono presenti numerosi Centri di Ricerca, Poli Universitari e Centri di Competenza con cui il PST Alto Lazio instaura importanti collaborazioni.

 

 

“Sabina Universitas” - Polo Universitario di Rieti

Sono presenti a Rieti, da oltre dieci anni, la Facoltà di Ingegneria, la I° Facoltà di Medicina e Chirurgia dell' Università degli Studi di Roma "La Sapienza" e la Facoltà di Agraria dell' Università degli Studi di Viterbo "Tuscia".

Polo di Ingegneria. Presso il Polo di Ingegneria si svolgono il Corso di Laurea Specialistica in Ingegneria delle Costruzioni Edili, i Corsi di Laurea triennali di Ingegneria Edile, di Ingegneria per l'Ambiente e il Territorio e di Ingegneria delle Reti e dei Servizi Informatici.

Polo di Medicina. Presso il Polo di Medicina, oltre ai Corsi di Laurea triennali in Infermieristica, in Fisioterapia, in Tecniche di Radiologia Medica, per Immagini e Radioterapia ed in Tecniche della Prevenzione nell'Ambiente e nei Luoghi di Lavoro, si è aggiunto il Corso di Laurea triennale in Tecniche di Laboratorio Biomedico.

Polo di Agraria. La Facoltà di Agraria, presso la sede di Cittaducale, è presente con il Corso di Laurea in Scienze e Tecnologie per la Conservazione delle Foreste e della Natura, che si differenzia nei percorsi didattici di Gestione delle Aree Protette - Ecoingegneria Forestale - Monitoraggio e Certificazione Forestale e Ambientale.
La struttura ospita inoltre la 'Banca Centrale del Dna Forestale'.

 

 
Università degli Studi di Viterbo "Tuscia"
 

La storia e le tradizioni culturali della città di Viterbo quale sede di studi universitari risalgono all'anno 1546, quando vi fu fondato uno "Studium" che istituiva le cattedre di logica, filosofia, giurisprudenza e medicina.
L’istituzione dell’attuale Università degli Studi della Tuscia risale al 1979, e da allora l’Ateneo si è esteso e consolidato a comprendere le seguenti Facoltà:
• Agraria
• Conservazione dei Beni Culturali
• Economia
• Lingue e Letterature Straniere
• Scienze Matematiche Fisiche e Naturali
• Scienze Politiche
• Interfacoltà - Scienze Organizzative Gestionali

L’Università degli Studi della Tuscia ha costruito, in tutte e sei le Facoltà qualificanti percorsi formativi che, tenendo conto del contesto altamente culturale della città di Viterbo, garantiscono curricula adatti ad affrontare il mondo del lavoro e delle professioni nella nuova dimensione europea ed internazionale.
La Facoltà di Agraria, presente sul territorio con 4 sedi (Viterbo, Cittaducale, Velletri e Bracciano), ha un’offerta formativa composta da otto corsi di primo livello, dieci corsi di secondo livello, cinque master e dieci dottorati di ricerca. Prepara tecnici e professionisti nei più moderni campi di applicazione delle Scienze Agrarie e Forestali; dalle biotecnologie alle produzioni agro-zootecniche, dalle tecnologie alimentari alla tutela dell’ambiente forestale e l’uso sostenibile della risorsa legno, fino alle scelte di politica ed economia agraria.
La Facoltà di Conservazione dei Beni Culturali, la prima in Italia ad avere assunto questa denominazione, dispone di due corsi di laurea di primo livello per formare operatori nei vari ambiti professionali legati ai beni storici, artistici, archeologici, librari, archivistici ed alla tutela e conservazione dei Beni Culturali. I laureati possono approfondire e completare il percorso per accedere, in prospettiva a posizione di più elevata professionalità, attraverso i tre corsi di laurea di secondo livello, la Scuola di Specializzazione ed il dottorato di ricerca.
La Facoltà di Economia prevede cinque corsi di studio (due di primo livello e tre di secondo livello) per rispondere alla crescente domanda di riqualificazione del laureato in scienze dell’economia e della gestione aziendale. L’elevata qualità dei corsi, l’internazionalizzazione e l’interazione con il mondo produttivo consentono di ottenere risultati formativi che sono all’altezza della vera cultura d’impresa e del bisogno sociale di classi dirigenti innovative e flessibili. Il servizio di stage e job placement soddisfa le richieste aziendali di giovani per tirocini ed assunzioni.
La Facoltà di Lingue e Letterature Straniere Moderne propone tre Corsi di Laurea di primo livello con otto curricula, quattro Corsi di Laurea di secondo livello, tre Master di I livello e tre dottorati di ricerca mantenendo il meglio della propria consolidata tradizione culturale, ma anche ponendo particolare attenzione alle richieste del territorio ed ai possibili sbocchi professionali. Essa fornisce le competenze nei settori linguistico-letterari, nell’utilizzo degli strumenti informatici utili ad affrontare il pluralismo culturale nella società contemporanea.
La Facoltà di Scienze Matematiche Fisiche e Naturali con cinque corsi di laurea di primo livello, cinque corsi di laurea di secondo livello, quattro dottorati di ricerca e tre Master di I e II livello persegue obiettivi formativi completamente nuovi nel campo delle biodiversità, della conservazione e della salvaguardia dell’ambiente e nella capacità di comunicare l’ambiente. La Facoltà promuove convenzioni di tirocinio/stage con soggetti pubblici e privati presenti sul territorio in ambito provinciale, regionale e nazionale.
La Facoltà di Scienze Politiche vanta due corsi di laurea innovativi con percorsi didattici finalizzati ad un rapido inserimento nel mondo delle professioni. Per la Comunicazione c’è il grande arcipelago della comunicazione multimediale, dal giornalismo tradizionale ai vari settori dell’industria culturale, dalle pubbliche relazioni alla “nuova economia”. Per l’Amministrazione ci sono tutti i settori della Pubblica Amministrazione: authorities sul modello anglosassone, amministrazione autonome, imprese erogatrici di servizi pubblici, ministeri, enti locali.
Il corso di laurea in Scienze Organizzative e Gestionali con quattro curricula (aeronautica, civile, esercito e scienze marittime e navali) offre una formazione interdisciplinare nei settori giuridico, economico, politologico, sociale e storico, idonea a valutare e gestire le problematiche pubbliche e private proprie delle società moderne, le politiche delle pari opportunità ed a realizzare strategie operative complesse per un rapido inserimento operativo e innovativo nell’impiego pubblico e privato.


 
 

Centro Appenninico del Terminillo "Carlo Jucci" - Rieti

Centro di Servizi dell'Università di Perugia svolge, nelle sue quattro stazioni sperimentali – Piana Reatina, Pian di Rosce, Monte Terminillo e Leonessa - attività di ricerca agronomica e biologica con particolare attenzione alla salvaguardia dell'ambiente ed una intensa attività didattica presso la Foresteria sita sul M. Terminillo. La disponibilità di quattro capannine meteo con relativa banca dati attiva dal 1957 a cui oggi si affianco 3 giardini fenologici a diversa quota, ne fanno anche un punto di riferimento di estrema importanza per i dati meteo-ambientali della Provincia di Rieti.


Istituto  Sperimentale per lo Studio e la Difesa del Suolo
Sezione Operativa Periferica di Rieti

 

 

L’Istituto Sperimentale per lo Studio e la Difesa del suolo, fondato nel 1952 è un ente pubblico di ricerca, di pari grado agli Istituti scientifici universitari. Attualmente fa parte delle strutture del Consiglio per la Ricerca e la Sperimentazione in Agricoltura (C.R.A.) (www.entecra.it ). L’istituto provvede allo studio del suolo dal punto di vista fisico, chimico e biologico al fine di promuoverne la conoscenza, la protezione dai fenomeni di degradazione (erosione, perdità di fertilità, inquinamento ecc.) e di valutarne la migliore utilizzazione per gli usi agricoli e forestali.
La Sezione di Rieti, che occupa la sede dell’ex Regia Stazione di Granicoltura Nazareno Strampelli, si occupa in particolare di conservazione del suolo e di studio delle caratteristiche fisico-chimiche dei suoli che concorrono alla produzione di prodotti alimentari di qualità (tipici o di nicchia).
I locali dell’edificio storico vantano un’interessante raccolta didattica di “monoliti” di suolo (sezioni verticali indisturbate di profili di suolo), prelevati nell’arco di una decennale attività, ed accolgono una pedoteca di circa 23.000 di campioni di terreno provenienti da tutte le regioni italiane. Nei corridoi dell’edificio principale numerose teche ospitano una ricca collezione di spighe di frumenti teneri e duri, di moltissime varietà differenti, frutto di incroci e testimonianza dell’importantissima attività di ricerca e di sperimentazione svolta nell’arco di più decenni dal famoso genetista Nazareno Strampelli.


 

Osservatorio Astronomico “V. Cesarini” - Frasso Sabino (RI)

Costituito in collaborazione fra l'Associazione Romana Astrofili ed il comune di Frasso Sabino, l'Osservatorio, per la sua intensa attività scientifica (verifica e scoperta di asteroidi, comete, ecc…), ha ottenuto dal Minor Planet Center di Cambridge (Massachussets - USA) il codice di certificazione astronomica internazionale.
All’osservatorio è annesso un complesso museale e didattico (con planetario di circa 5 metri) molto attivo.


 

Polo Interforze per la Difesa Nucleare, Biologica e Chimica (NBC) -Rieti

Il Polo interforze per la difesa Nbc di Rieti è l'istituto dove si accentrano le competenze in materia e si educa e addestra il personale che a qualunque titolo possa venire impegnato nel contrasto  e nelle emergenze collegate al rilascio di aggressivi di origine nucleare, biologica e chimica.
Questa forma di minaccia, da tempo non più di mera pertinenza militare, può essere conseguenza anche di dispersioni dovuti ad incidenti industriali o per cause naturali e costituire un "rischio" concreto che vede coinvolte nella predisposizione e nell'attuazione delle idonee misure di prevenzione individuate, tutte le Istituzione dello Stato.                

Pertanto, il Polo ha il compito di fornire formazione specializzata al personale di tutte le Forze Armate e dei Corpi Armati dello Stato (PS, GdF, Municipali, Cap.di Porto, ecc.) nonchè di tutto il personale di ministeri o agenzie (Salute, 118, Arpa, Dogane, Trenitalia, ecc.) che a qualsiasi titolo debba confrontarsi con tale minaccia. A tale scopo il Polo mette a disposizione dei frequentatori corsi specifici, strutture di simulazione e un'area addestrativa, denominata NUBICH, di rilevanza europea.

 

   

PST Alto Lazio - via dell’Elettronica snc, 02010 Rieti (RI) - P.Iva: 00986700573 - Tel: +39 0746.271106 - Fax: +39 0746.27199 - Contatto E-Mail info@pstaltolazio.it
Home | Il Parco | L'Alto Lazio | Il Parco informa | Progetti | Credits